wasn't built in a day
 

09_00-02-41-060.jpg
12_00-09-48-150.jpg
15_00-12-30-210.jpg

wasn't built in a day

video di Salvo Lombardo e Daniele Spanò

Il video Wasn’t built in a day nasce dalla collaborazione tra Salvo Lombardo e Daniele Spanò e dal desiderio dei due autori di far convergere i rispettivi campi di indagine e di ricerca artistica - prevalentemente il corpo e l’immagine - nell’orizzonte di una scrittura cross-mediale, nel tentativo di coniugare video arte, performance e reportage filmico e puntando ad una reciprocità di sguardi.

L’opera vuole interrogare il concetto di potere e le sue articolazioni, le cui le radici affondano in un classicismo disegnato nei secoli in maniera strumentale. Il lavoro cerca di rintracciare quel sistema di segni che sottendono iconografie, canoni estetici, narrazioni e pseudo genealogie che stanno alla base della costruzione della presunta identità culturale e nazionale in Italia. Quali sono le matrici dei discorsi nazionalistici di oggi? Quali le rappresentazioni - molte di stampo coloniale - che permeano ancora nel nostro presente sotto mutate forme? E quali, invece, le “contro-figure” che resistono a queste rappresentazioni? 

Il video è stato realizzato in parallelo al processo di creazione dello spettacolo AMOЯ di Salvo Lombardo partendo dalle stesse domande e mantenendo al contempo una propria autonomia di linguaggio e di narrazione, pur nel medesimo tentativo di rovesciare il vasto archivio della nostra cultura d’appartenenza. 

AMOЯ è bifronte di Roma; e Roma wasn’t built in a day.


di | Salvo Lombardo e Daniele Spanò

fotografia e montaggio | Daniele Spanò

musiche | Fabrizio Alviti e Franz Rosati

con | Daria Greco e Pieradolfo Ciulli

assistente alla fotografia | Alessio Troya

supporto organizzativo | Isabella Gaffè

produzione esecutiva | Chiasma

coproduzione | MILANoLTRE Festival e Ostudio

con il sostegno di Spazio Fattoria

si ringrazia Teatro di Roma - Teatro Nazionale

durata 15 minuti

anno 2021